ONCOLOGIA MOLECOLARE

  • Molecular Oncology

Saremo pronti a lanciare il servizio entro la fine del 2017

Genechron S.r.l. offre servizi diagnostica DNA molecolare analisi geni oncologia tumori coinvolti suscettibilit&agrave sviluppo tumorale

Genechron disegna sintetizza primers DNA specifici oncologia tumori amplificazione sequenziamento geni target

Genechron oncologia tumori servizi diagnostica DNA molecolare geni sintetizza primers amplificazione sequenziamento geni target ffettua l’ottimizzazione delle condizioni oncologia tumori amplificazione e sequenziamento servizio sequenziamento completo delle regioni oncologia tumori codificanti analisi mutazionale DNA dei seguenti geni BRCA1, BRCA2, TP53, APC, MSH2 e MLH1 servizi oncologia tumori diagnostica molecolare geni oncologia tumori sintetizza oncologia tumori primers amplificazione DNA sequenziamento geni target ffettua l’ottimizzazione delle condizioni di amplificazione sequenziamento servizio sequenziamento completo delle regioni codificanti analisi mutazionale DNA dei seguenti geni oncologia tumori BRCA1, BRCA2, TP53, APC, MSH2 e MLH1 servizi diagnostica molecolare geni sintetizza primers amplificazione sequenziamento geni target ffettua l’ottimizzazione delle condizioni di amplificazione e sequenziamento servizio sequenziamento completo delle regioni codificanti analisi mutazionale dei seguenti geni: BRCA1, BRCA2, TP53, APC, MSH2 e MLH1

Genechron S.r.l. offre servizi di diagnostica molecolare per l’analisi di geni coinvolti nella suscettibilità allo sviluppo tumorale. Genechron disegna e sintetizza primers specifici per l’amplificazione e il sequenziamento dei geni target ed effettua l’ottimizzazione delle condizioni di amplificazione e sequenziamento. Il servizio include il sequenziamento completo delle regioni codificanti e l’analisi mutazionale dei seguenti geni: BRCA1, BRCA2, TP53, APC, MSH2 e MLH1.

BRCA1/2

I geni BRCA1/2 (Breast Cancer Type 1/2 Cancer Susceptibility) codificano per proteine che agiscono come oncosoppressori, essendo coinvolti nella riparazione del danno al DNA. Queste proteine giocano un ruolo critico nel mantenimento della stabilità delle informazioni genetiche della cellula. Mutazioni specifiche in questi geni sono associate ad un aumento del rischio di sviluppo del carcinoma mammario sia nelle donne che negli uomini, così come di altri tipi di cancro.

TP53

Il gene TP53 (Tumor Protein 53) codifica per una proteina chiamata Proteina Tumorale p53 che agisce come oncosoppressore: regola la divisione cellulare evitando che le cellule crescano o si dividano troppo velocemente o in modo incontrollato. Mutazioni del gene TP53 sono state trovate in alcuni casi di cancro alla vescica, al seno e alle ovaie, in casi di carcinomi della testa e del collo a cellule squamose e nella sindrome di Li-Fraumeni.

APC

Il gene APC (Adenomatous Polyposis Coli) codifica per una proteina che svolge un ruolo cruciale come oncosoppressore: regola la divisione cellulare evitando che le cellule crescano o si dividano troppo velocemente o in modo incontrollato. Diverse mutazioni del gene APC sono state trovate nei tumori desmoidi, nei tumori adenomatosi familiari e nella sindrome di Turcot.

MSH2/MLH1

I geni MSH2/MLH1 (MutS Protein Homolog 2 e MutL Homolog 1) codificano per proteine coinvolte nella riparazione del DNA. Queste proteine intervengono nella riparazione degli errori che avvengono durante la fase di replicazione del DNA che si verifica prima della divisione cellulare. Diverse mutazioni in questi geni sono coinvolte anche nella Sindrome di Lynch e nel tumore ovarico.